ROOMS / ROMA

Polinari Rooms San Pietro
Italiano - English


HOME   |    CAMERE   |    PREZZI E OFFERTE   |   INFO E SERVIZI   |   FOTO   |    PUNTI DI INTERESSE   |   DOVE SIAMO   |    CONTATTI


 


PRENOTA ORA LA TUA VACANZA
 
DATA DI ARRIVO *
DATA DI PARTENZA *
 
MESSAGIO *
NOME *
 
COGNOME *
 
INDIRIZZO EMAIL *
 
TELEFONO *
 
 
Consenso trattamento dati personali *




PUNTI DI INTERESSE
A pochi passi dai monumenti più importanti di Roma.


Città del Vaticano
 
 

Lo Stato della Chiesa, che per circa un millennio si era esteso su buona parte dell'Italia centrale, costituendo la base territoriale del potere temporale dei papi, fu integralmente annesso al Regno d'Italia nel 1870, quando i bersaglieri (il 20 settembre) penetrarono in Roma attraverso la breccia di Porta Pia, astenendosi dall'occupare militarmente il solo rione Borgo.

Il territorio lasciato al Pontefice si restrinse ulteriormente nei giorni successivi alla sola cerchia delle mura leonine, per richiesta dello stesso cardinale segretario di stato, Giacomo Antonelli, che paventava problemi di ordine pubblico e si faceva portavoce del rifiuto di Pio IX a diventare una sorta di sovrano di un solo rione; ciò nascondeva l'intento di far pesare ancora di più la prigionia del Papa, sperando in una nuova restaurazione per recuperare tutto lo Stato Pontificio. Col Regio Decreto del 9 ottobre 1870 n. 5903 Roma fu proclamata capitale d'Italia e fu soppresso il potere temporale dei papi. Pio IX, sovrano spodestato militarmente, non dette né adesione né consenso all'occupazione italiana, e nemmeno alla legge delle Guarentigie, che fu proclamata unilateralmente dallo Stato occupante, nell'intento di mantenere e garantire l'indipendenza spirituale del Papa (ma non la sua sovranità) e la prosecuzione della sua missione religiosa; egli si considerò prigioniero in Vaticano, e non ne uscì mai più, pur continuando a esercitare il pontificato. Nacque così la Questione Romana, che tormentò i rapporti tra Regno d'Italia e Chiesa cattolica per 59 anni.

Ci furono lunghe trattative diplomatiche, durante le quali fu più volte ipotizzata la costituzione di un nuovo Stato, la cui estensione, a seconda delle proposte, variava dalla sola area a disposizione del Papa sin dall'ottobre 1870, ad un territorio esteso fino al mare o che comprendesse almeno un accesso al Tevere, come garanzia della possibilità di raggiungere i fedeli fuori d'Italia senza percorrere territorio italiano; o comunque si ipotizzava un territorio non troppo minuscolo che giungesse fino a Villa Doria Pamphilj. Tali ultime ipotesi vennero infine meno sia per la decisione di Mussolini di non cedere porzioni significative di territorio italiano sia per il timore di Pio XI di essere eccessivamente distolto da problemi temporali. La Questione fu infine risolta l'11 febbraio 1929, quando i due Alti Contraenti firmarono i Patti Lateranensi, con i quali si riconobbero reciprocamente il carattere di indipendenza e di sovranità.


Scopri l'eterna magia di Roma.


 

CONTATTACI
 
POLINARI ROOMS SAN PIETRO
Via Ottaviano 66, scala A - int. 1
00192 Roma.
 
Telefono (+39) 06 39 725 445
cel (+39) 339 199 83 27
cel (+39) 339 199 82 59
 

 

 

Polinari Rooms San Pietro s.r.l. - Via Ottaviano 66, 00192 Roma - P.I./C.F. 12803761001